Sito personale di Giancarlo Ciscato
Architetto, Insegnante di Arte, Programmatore Web,      E-mail: giancarlo.ciscato@cicagi.it
23 Ottobre 2017
Luned́ ore 11,38








Numero visite:   156632
Username:

Password:
Romanico
Romanico
1000 - 1200 d.C.
 
Aspetti storici.
Il periodo è quello del Medioevo. Dopo l'anno 1000 in tutta Europa vengono costruite numerosissime chiese e cattedrali; ogni città, piccola o grande, vuole la sua chiesa.
Queste chiese vengono costruite seguendo questo nuovo stile: il Romanico.
 
Aspetti artistici.

Benché anche palazzi cittadini vengano costruiti secondo i dettami di questo stile, dove esso si evidenzia principalmente è nella cattedrale .

Ecco alcuni punti che caratterizzano questo stile:

 
  • Pianta della chiesa a forma di croce latina.

La croce latina è quella dove uno dei bracci, quello inferiore, è più lungo degli altri.
La chiesa doveva quindi richiamare, nella sua forma, la croce di Cristo.

           

Osservando la chiesa dall'alto possiamo individuare alcune zone significative:

Vi è un'ulteriore importante zona che fa parte della chiesa e la si può individuare considerando lo schema verticale dell'edificio: la cripta, zona sotterranea posta sotto il presbiterio, dove venivano conservate le reliquie e in alcuni casi, il corpo del santo a cui era dedicata la chiesa.

 
  • Utilizzo nella costruzione della chiesa di materiali poveri.

Questo si spiegava con due motivi:

  • La chiesa è la casa di Cristo che ha predicato in povertà. La sua casa quindi doveva essere semplice e non ostentare ricchezza inutile.
  • Le città non erano in grado di spendere per acquistare marmi preziosi e altri materiali nobili da utilizzare nella costruzione della cattedrale.

Per materiali poveri si intendono legno, pietra e laterizi.

Da notare che le poche città ricche, come le città marinare, si permisero di costruire cattedrali non certo povere: si pensi al Duomo di Pisa e a San Marco a Venezia.
 
  • Utilizzo dell'arco a tutto sesto.

L'arco a tutto sesto è l'arco formato da mezza circonferenza. Questa forma veniva utilizzata dove era necessaria una chiusura ad arco.

  • Altri elementi caratteristici:
 
 
  • Le volte a crociera.

La volta a crociera divenne la copertura di gran lunga più utilizzata nei soffitti delle chiese sostituendo dapprima le capriate in legno e poi le coperture in pietra, a forma di volta a botte (poco utilizzate a causa della loro pesantezza).

capriata volta a botte
 

La volta a crociera si ottiene dall'intersezione perpendicolare di due volte a botte

           
 
     
 
Due esempi di cattedrale romanica
 
Il Duomo di Modena Il Duomo di Pisa
 
 
 
 
 
  Home  

© Realizzato da Giancarlo Ciscato